Ciao,

Mi chiamo R. e sono di Cluj, Romania. Ho 36 anni, 2 figli e di formazione sono assistente sociale e interprete/traduttrice. Ho incontrato Punto Cuore di Deva, un bel po’ di anni fa. Con Marta, che e’ quella che sempre rimane, e’ nata un amicizia che lungo gli anni e’ diventata sempre piu’ bella e tuttoggi ancora misteriosa per la scelta di vita che lei abbia fatto. Una volta, con mio marito e amici siamo andati a trovare le ragazze di Punto Cuore Deva e una volta abbiamo avuto l’occasione di una loro testimonianza in una vacanza nostra, con amici. Quello che sempre emerge e che personalmente faccio fatica a capire e vivere, e’ la gratuita’ che ho sempre visto nello sguardo di queste ragazze.

Fare compagnia alle persone senza nessun bricciolo di intenzione che queste cambino, e’ un vero mistero per me, che in quanto assistente sociale formata per sostenere e determinare il cambiamento nelle persone. Amare e giocare con i bambini rrom solo perche’ ci sono, per me e’ incredibile. Quello che negli incontri con Marta viene a gala, e’ il desiderio e la domanda che questo sguardo gratuito verso gli altri, sia possibile anche per me, sopratutto quando guardo i iei figli, mio marito. Di ricente ho visto una foto delle ragazze di Punto Cuore Deva con una donna rrom. Che impressione, hanno fatto la festa per il compleanno di questa donna. Che amicizia che si vedeva in quella foto! Che vicinanza…

Faccio parte del movimento di Cl e con Punto Cuore abbiamo occasione di incontrarci anche nei momenti di ritiri e esercizi spirituali. Sempre per me e per la mia comunita’ questi incontri con le ragazze sono mera testimonianza e poi tra di noi sempre rimaniamo stupiti della loro maturita’ e serieta’ nel cammino della fede in Gesu’ Cristo, sempre attaccate alla Chiesa, anche quando la difficolta’ della lingua non tarda a presentarsi. Sono invidiosa della comunita’ di Deva, mi piacerebbe avere un Punto Cuore anche a Cluj, cosi’ da poter imparare anch’io la carita’ nella totale gratuita’ e liberta’. Sono grata di aver incontrato sopratutto Marta e Suor Alix, con le quali negli anni, c’e’ sempre rimasto un bel rapporto.

R.