Mi chiamo M.B., ho venti anni e frequento il primo anno di Mediazione  Linguistica e Culturale all’Orientale di Napoli. Ho conosciuto Punto Cuore nel 2006 . Se dovessi dire cos’è realmente punto cuore per me, non so se riuscirei a trovare realmente le parole adatte. Tante volte mi è stato chiesto di spiegare le azioni di questi giovani ragazzi. La verità  è che ci soffermiamo troppo su una spiegazione razionale che possa appagare la nostra curiosità , ma questo movimento è qualcosa di estremamente semplice!

In tutti questi anni ho imparato che Punto Cuore è dare amore senza chiedere nulla in cambio; Punto cuore insegna alla gente in difficoltà il significato della parola serenità attraverso la grazia di Cristo; è presenza laddove c’è troppa solitudine; Punto Cuore è anche coraggio e pazienza poiché non sempre è tutto così facile.

Credo che la presenza di Punto Cuore nel mondo sia essenziale. Essenziale per coloro che grazie a questi ragazzi hanno visto cosa vuol dire essere amati , hanno sentito di non essere soli, e tramite questo movimento hanno conosciuto, incontrato, ritrovato Colui che ha reso possibile tutto questo!